Mercoledì 27 gennaio 2021 - CALCO LC- ore 18,00 - su pagina YouTube

Paesaggio dopo la battaglia - orazione civile

Lettura interpretativa di Federico Bario affiancato dal violoncello di Maria Antonietta Puggioni.

Partendo dall'ultima pagina de “La tregua” di Primo Levi alla Siria del 2014 devastata dal fondamentalismo islamico in un racconto serrato di Domenico Quirico: “Il paese del male”.
Un salto temporale ed eccoci nel settembre del 2001 a NY dopo il crollo delle Torri Gemelle: un breve e agghiacciante pensiero dal testo “L'uomo che cade” di Don De Lillo, anticipa il racconto fiabesco di Jonathan Safran Foer:“Molto forte – incredibilmente vicino”: “A New York esisteva un sesto distretto amministrativo...” anche se nessuno sembra saperlo; un distretto che un bel giorno ha deciso di andarsene da Manhattan portando con sé i sogni, i segni delle cose e delle occasioni perdute, e l'amore puro di due ragazzini rinchiuso in una scatola che non si può aprire.
Un’orazione civile che ci costringe a guardare in faccia la realtà contemporanea dove i segni e i fatti di un conflitto globale vorrebbero scuoterci, e dove ancora oggi pronunciare le parole “Mai più” appare un esorcismo inutile e scontato.

Musiche di Joseph Dall'Abaco, Johann Sebastian Bach, Heitor Villa-Lobos, V. Kodaly, M. Hajdu, József Soproni

 

una collaborazione

 


Comune di Calco

col sostegno di
 

coi patrocini di

 

e di numerosi Comuni della Lombardia

Media Partners

Associazione di Promozione Sociale iscritta (con provvedimento n. 1089 del 19.07.2018) al n. progressivo MB-173 del “Registro Provinciale Associazionismo, sezione APS”
Associazione Culturale Musicale Senza Fini di Lucro iscritta all'Albo dei Comuni di Seregno e Cesano Maderno
Sede legale: Via Borromeo, 79 - 20831 SEREGNO MB
Sede operativa: Palazzo Arese-Borromeo - 20811 CESANO MADERNO MB

CF/P.IVA 09754000967 - codice destinatario fattura elettronica KRRH6B9 - matr. INPS 4984855553

www.associazionepromusica.it ♦ Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ♦ Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.