Domenica 8 aprile 2018 - Sala Aurora - Palazzo Arese-Borromeo - ore 17,00 - ingresso libero

Cantieri Musicali 2018

"Alla scoperta delle Voci"

il Baritono - Matteo JIN

Concerti-intervista con accompagnamento pianistico. In programma: arie d'opera e cameristiche peculiari per ogni singola vocalità.

Pianista e presentatore/intervistatore il M° Valter BORIN

Finalità dei concerti della serie “Alla scoperta delle Voci”: permettere al pubblico di conoscere singolarità, curiosità, stili di vita e quanto di più intrigante e di poco noto esista riguardo alla vita dei cantanti lirici, indagando a fondo sulle peculiari caratteristiche di ogni singola tipologia vocale; ascoltare dal vivo e da vicino brani celeberrimi del repertorio che han reso famosa ciascuna vocalità, avendo la possibilità di conoscerne le problematiche di studio e di esecuzione ad esse legate.

Che cos’è la voce lirica? Quali sono i suoi segreti? Come mai ha quelle caratteristiche così uniche, speciali? E chi è un cantante lirico? Come vive, che tipo di vita conduce? Quali sono le differenze tra un cantante di musica leggera e un cantante lirico, quali diverse capacità "speciali" deve possedere? Che tipo di studio fanno i cantanti lirici e quanto tempo al giorno devono dedicargli? Che differenza c'è tra i vari registri di voce? Le difficoltà di un tenore sono le stesse di quelle di un basso? Come fa un soprano a cantare note così acute senza strozzarsi? Come riesce un mezzosoprano a produrre le note sensuali e profonde? Insomma, alla fin fine come si diventa cantanti lirici?

Tutto quello che si vorrebbe sapere su quell'uso così particolare della voce è finalmente rivelato al pubblico dei concerti "Alla scoperta delle Voci liriche": con leggerezza, ma soprattutto con la possibilità di godere delle più belle melodie del repertorio, verrà svelato un mondo intrigante, duro, affascinante e anche divertente, ma soprattutto sempre e comunque appassionante".

Valter BORIN - Direttore, compositore e tenore

Valter Borin é musicista straordinariamente ecletticito: diplomato in pianoforte e composizione al Conservatorio di Milano, ha condotto parallelamente studi privati per diventare anche Direttore d'orchestra e Cantante  Lirico, specializzandosi poi in queste due specifiche carriere. Per un ventennio la carriera del cantante lirico, come tenore di primi ruoli, ha preso decisamente il sopravvento, portandolo ad esibirsi sui più prestigiosi palcoscenici italiani ed esteri in ruoli pucciniani come Cavaradossi in "Tosca", Rodolfo ne "La Bohéme", Calaf in "Turandot", Ruggero ne "La Rondine", Pinkerton in "Madama Butterfly", e in ruoli verdiani come Manrico ne "Il Trovatore", Alfredo ne "La Traviata", il Duca in "Rigoletto", Foresto in "Attila", Radames in "Aida", Riccardo in "Oberto", Rodolfo in "Luisa Miller", Adorno in "Simon Boccanegra". Suo  grande "cavallo di battaglia" é stato spesso il ruolo di Don José nella "Carmen" di Bizet, ma ha interpretato anche Werther nell'omonima opera di Massenet e Renato Des Grieux nella "Manon" dello stesso autore. Il teatro San Carlo di Napoli, il Teatro alla Scala, il Teatro Massimo di Palermo, il Bellini di Catania, Il Carlo Felice di Genova, il Comunale di Bologna, il Lirico di Cagliari, il Regio di Parma, Lo Sferisterio di Macerata, il Teatro degli Champs-Elysées di Parigi, la Deutsche Oper di Berlino, la Los Angeles Opera, l'Art Center di Seoul, il New National Theatre di Tokio, l'Opera Nazionale di Pechino, lo Staatsoper di Vienna, il Teatro Mikhailovsky di San Pietroburgo, sono solo alcuni dei teatri nei quali si é esibito.

Recentemente la sua carriera, per sua volontà, é tornata ad essere prevalentemente quella del direttore d'orchestra: oltre a conoscere un vasto repertorio sinfonico, la sua non comune esperienza del teatro d'opera, unitamente alla sua conoscenza pressoché totale delle problematiche del palcoscenico, lo rendono un direttore ideale per tutto il repertorio del melodramma. E' stato allievo ed assistente del M° Marcello Rota,ed  é tuttora assistente del M° Daniel Oren. Recentemente ha diretto La Traviata e Nabucco al Teatro Ariston di Sanremo,  Rigoletto al Festival di Saaremaa (Estonia), Turandot e La Bohéme nei teatri di Chiavari e Imperia, Aida al Teatro "Maria Caniglia" di Sulmona, L'elisir d'amore in Toruné con l'As.Li.Co, Il Barbiere di Siviglia al Festival di Saaremaa e al Civico di La Spezia, ma anche la Messa da Requiem di Verdi al teatro Alfieri di Asti e al Cantero di Chiavari, il Requiem di Mozart nella cattedrale di Santa Maria del Suffragio a Milano, il balletto "W Verdi" a Riga, concerti sinfonici e concerti di capodanno al teatro Alfieri di Asti e con l'Associazione ProMusica in vari teatri lombardi.

E' stato direttore artistico dell'Orchestra Sinfonica di Asti, ed é direttore principale di "Ritorno all'Opera".

www.valterborin.com

Matteo JIN - Baritono

Nasce a Cheonan in Corea del Sud nel 1987. Si diploma in Canto Lirico alla Seoul Arts High School. Trasferitosi in Italia studia Canto Lirico al Conservatorio di Musica “Giuseppe Verdi” di Milano, dove si è diplomato con il massimo dei voti.
E’ vincitore e finalista di diversi concorsi internazionale in Italia tra cui Premio Giulotto di Pavia, Città di Asti, Citta di Brescia, Spiros Argiris, Porana Lirica, Moncalvo in Canto, F. P. Tosti in Franciacorta, Martini di Mantova, Rinaldo Pelizzoni, Premio delle Arti, Riccardo Zandonai, OMEGA, Città d’iseo, A. Bazzini, Adriana Maliponte e Bellano Paesi degli Artisti.
Ha collaborato con importanti Maestri e Artisti: Paolo Olmi, Alessandro D’Agostini, Enrico Zucca, Riccardo Serenelli, Giuliano Carella, Roberto Gianola, Anna Valdetarra, Valter Borin, Francesco Medda, Ambrogio Maestri.
Ha cantato in importanti Teatri Italiani tra cui Teatro Fraschini di Pavia, Teatro Grande di Brescia, Teatro Nuovo Giovanni da Udine, Teatro Tullio Serafin di Cavarzere, Teatro Alfieri di Asti, Teatro Impavidi di Sarzana, Teatro Persiani di Recanati, Teatro Feronia di San Severino Marche, Teatro Alessandro Bonci di Cesena, Teatro Diego Fabbri di Forli, Teatro Bibiena di Mantova e Teatro Francesco Cilea di Reggio Calabria.
Prima di partire per il Servizio Militare in Corea nell’anno 2014, ha interpretato oltre 300 recite in ruoli d’opera in Italia e all’estero, tra cui Leporello in Don Giovanni, Figaro in Barbiere di Siviglia, Belcore e Dulcamara in Elisir D’amore, Lord Enrico Ashton in Lucia di Lammermoor, Giorgio Germont in Traviata, Il Conte di Luna in Trovatore, Rodrigo in Don Carlos, Rigoletto in Rigoletto, Amonasro in Aida, Falstaff in Falstaff, Sharpless in Madama Butterfly, Schaunard in Boheme e Tonio in Pagliacci.
Ha tenuto diversi concerti a “Ambrogio & Friends”, “Festival Sinfonico Massa”, “Galà Verdiano a Savignone”, “Festival Lago di Como” ed al “Festival sinfonico di Massa” nei Carmina Burana di Carl Orff.
Nel mese dicembre 2016 ritorna in Italia dopo il Servizio Militare. Ha interpretato il ruolo di Sharpless nella Madama Butterfly di G. Puccini al Teatro Oscar di Milano. Nel mese Febbraio 2017, ha interpretato il ruolo di Giogio Germont nella Traviata di G. Verdi al Teatro Feronia di San Severino Marche. Felicissimo debutto nel ruolo di Marcello nella Boheme di G. Puccini al Teatro Persiani di Recanati e al Teatro Valle di Chiaravalle.
Si è esibito anche in Russia con grande successo al Teatro Stabile di Opera e Balletto di Magnitogorsk nell’aprile 2017. Ha interpretato il ruolo di Tonio ne Pagliacci di R. Leoncavallo diretto dal Maestro Alessandro D’agostini ed anche il ruolo di Rigoletto nell’omonima opera di G. Verdi, diretto dal Maestro Raffaele Mascolo.
Nel mese di maggio 2017 ha debuttato al Teatro Grande di Brescia nel Concerto di Gala Lirico. Ha interpretato di nuovo il ruolo del Rigoletto al Festival della Gratitudine di Montichiari. Per la Stagione Estiva è stato Lord Enrico Ashton nella Lucia di Lammermoor a Crema, Si è esibito come Solista nella XIII Edizione di “Il Carro di Tespi” della Regione Friuli Venezia Giulia, ed in Croazia e Slovenia. Ha nuovamente interpretato il ruolo di Giorgio Germont nella Traviata al Festival Maria Callas di Sirmione, di Rigoletto alla Festa dell’Opera organizzata dal Teatro Grande di Brescia, del Conte di Luna nel Trovatore al Teatro di Barzano diretto dal Maestro Roberto Gianola, di Tonio di Pagliacci al Teatro Clarisse di Rapallo ed al Teatro Cantero di Chiavari diretto dal Maestro Marco Zambelli e Regia di Mario de Carlo, al Teatro di Milano nei panni di Figaro nel Barbiere di Siviglia di G. Rossini e nel ruolo di Alfio nella Cavalleria Rusticana di P. Mascagni diretta dal Maestro Paolo Marchese e Regia di Carlo Antonio De Lucia.
Nel 2018 ha ripreso il ruolo di Rigoletto a Reggio Calabria e del Nabucco al Teatro Besostri di Mede a Febbraio.
A maggio sarà baritono solista nei Carmina Burana di C. Orff diretti dal M° Valter Borin.www.matteojin.com

4 marzo/6 maggio 2018 - Cesano Maderno - Cantieri Musicali 2018

una collaborazione

 

con il patrocinio di

Media Partner

col contributo di

coi patrocini di

 

 

e di numerosi Comuni della Lombardia

Media Partners

Associazione Culturale Musicale Senza Fini di Lucro iscritta all'Albo dei Comuni di Seregno e Cesano Maderno
Associazione di Promozione Sociale iscritta al n. progressivo MB - 173 del “Registro Provinciale Associazionismo, sezione APS”
Sede legale: Via Borromeo, 79 - 20831 SEREGNO MB
Sede operativa: Palazzo Arese-Borromeo - 20811 CESANO MADERNO MB

CF/P.IVA 09754000967 - matr. INPS 4984855553

www.associazionepromusica.it ♦ Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ♦ Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.